Tag: finanziamenti

por-fesr-er
Sostegno degli investimenti produttivi – Contributi per PMI

Sostegno degli investimenti produttivi – Contributi per PMI

Posted on 18 maggio 2018 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

La Regione Emilia-Romagna con l’obiettivo di incentivare gli investimenti delle Pmi dell’Emilia-Romagna per la realizzazione di progetti di sviluppo della competitività e l’attrattività del sistema produttivo, ha pubblicato il bando per l’accesso a contributi a fondo perduto del 20% della spesa ammissibile, a fronte di investimenti realizzati tramite il ricorso a finanziamenti a medio/lungo termine erogati dal sistema bancario e creditizio.

I nuovi termini di presentazione delle domande di contributo sono pertanto i seguenti:

  • 1° Finestra, dalle ore 10.00 del giorno 5 giugno 2018 alle ore 13.00 del giorno 19 luglio 2018;
  • 2° Finestra, dalle ore 10.00 del giorno 4 settembre 2018 alle ore 13.00 del giorno 28 febbraio 2019

Smartman srl rimane a disposizione per poter aiutare i Clienti a definire il progetto e provvedere alla presentazione. Inoltre il supporto per la realizzazione degli obiettivi e rendicontazione.

Per ogni ulteriori informazioni relativo al bando:

http://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/industria-artigianato-cooperazione-servizi/sostegno-degli-investimenti-produttivi

 

fs
Fondo Starter – Agevolazioni per Start Up

Fondo Starter – Agevolazioni per Start Up

Posted on 25 febbraio 2018 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

Il Fondo interviene concedendo finanziamenti a tasso agevolato con provvista mista, derivante per il 70% dalle risorse pubbliche del Fondo (Por Fesr 2014-2020) e per il restante 30% da risorse messe a disposizione degli Istituti di credito convenzionati.

I finanziamenti, nella forma tecnica di mutuo chirografario, possono avere la durata compresa tra 36 e 96 mesi (incluso un preammortamento massimo di 12 mesi), ed importo ricompreso tra un minimo di 20 mila euro ad un massimo di 300mila euro.

E’ finanziabile il 100% del progetto presentato.

L’onere effettivo degli interessi a carico dell’impresa beneficiaria, è pari alla media ponderata fra i due seguenti tassi:

  1. Tasso di interesse pari allo 0,00% a valere sulla parte di finanziamento avente provvista pubblica (70%);
  2. Tasso di interesse pari all’Euribor 6 mesi mmp + spread massimo del 4,75% per la parte di finanziamento con provvista bancaria (30%).

Informazioni aggiuntive possono essere trovate al seguente link.

Smartman può aiutare le imprese a mettere a punto progetti di sviluppo del business e di richiesta di finanziamenti.

rating-legalita
Rating di legalità per le imprese

Rating di legalità per le imprese

Posted on 24 dicembre 2017 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

L’attribuzione del rating le imprese operative in Italia che abbiano raggiunto un fatturato minimo di due milioni di euro nell’esercizio chiuso l’anno precedente alla richiesta di rating, riferito alla singola impresa o al gruppo di appartenenza e risultante da un bilancio regolarmente approvato dall’organo aziendale competente e pubblicato ai sensi di legge. Inoltre che siano iscritte al registro delle imprese da almeno due anni.

Non ci sono costi per le imprese che vogliono ottenere il rating.

L’Autorità ha voluto lasciare libere le imprese sulle modalità di pubblicità dell’ottenimento del rating ottenuto. Chiaramente non deve essere utilizzato in alcun modo il logo dell’Autorità. L’impresa potrà dichiarare di aver ottenuto il rating con il punteggio attribuito e che si trova nell’elenco pubblicato sul sito dell’AGCM.

Ottenere il Rating di legalità può aiutare le imprese nell’accesso di bandi di finanziamento.

Può essere ottenuto mediante richiesta all’autorità AGCM. Smartman rimane a disposizione per fornire ulteriori informazioni e aiuto

start-up[1]
Nuove imprese a tasso zero

Nuove imprese a tasso zero

Posted on 15 ottobre 2015 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

Dal 13 gennaio 2016 parte infatti la misura “Nuove imprese a tasso zero”, che mette a disposizione 50 milioni di euro.

Le nuove agevolazioni sostituiscono quelle dell’Autoimprenditorialità (decreto legislativo 185/2000, Titolo I), sono valide in tutta Italia e finanziano progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro.

A chi è rivolta la misura

Gli incentivi sono rivolti alle imprese partecipate in prevalenza da donne o da giovani tra i 18 e i 35 anni. Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda.

Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a patto che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

Gli incentivi

Le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e prevedono un finanziamento agevolato a tasso zero della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali.  Le imprese devono garantire la restante copertura finanziaria.

Cosa si può fare

Sono finanziabili le iniziative per:

  • produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone
  • commercio di beni e servizi
  • turismo

Le attività turistico-culturali e l’innovazione sociale sono considerati di particolare rilevanza.

Se interessatti vi preghiamo di contattarci.