Tag: pmi

por-fesr-er
Sostegno degli investimenti produttivi – Contributi per PMI

Sostegno degli investimenti produttivi – Contributi per PMI

Posted on 18 maggio 2018 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

La Regione Emilia-Romagna con l’obiettivo di incentivare gli investimenti delle Pmi dell’Emilia-Romagna per la realizzazione di progetti di sviluppo della competitività e l’attrattività del sistema produttivo, ha pubblicato il bando per l’accesso a contributi a fondo perduto del 20% della spesa ammissibile, a fronte di investimenti realizzati tramite il ricorso a finanziamenti a medio/lungo termine erogati dal sistema bancario e creditizio.

I nuovi termini di presentazione delle domande di contributo sono pertanto i seguenti:

  • 1° Finestra, dalle ore 10.00 del giorno 5 giugno 2018 alle ore 13.00 del giorno 19 luglio 2018;
  • 2° Finestra, dalle ore 10.00 del giorno 4 settembre 2018 alle ore 13.00 del giorno 28 febbraio 2019

Smartman srl rimane a disposizione per poter aiutare i Clienti a definire il progetto e provvedere alla presentazione. Inoltre il supporto per la realizzazione degli obiettivi e rendicontazione.

Per ogni ulteriori informazioni relativo al bando:

http://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/industria-artigianato-cooperazione-servizi/sostegno-degli-investimenti-produttivi

 

fs
Fondo Starter – Agevolazioni per Start Up

Fondo Starter – Agevolazioni per Start Up

Posted on 25 febbraio 2018 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

Il Fondo interviene concedendo finanziamenti a tasso agevolato con provvista mista, derivante per il 70% dalle risorse pubbliche del Fondo (Por Fesr 2014-2020) e per il restante 30% da risorse messe a disposizione degli Istituti di credito convenzionati.

I finanziamenti, nella forma tecnica di mutuo chirografario, possono avere la durata compresa tra 36 e 96 mesi (incluso un preammortamento massimo di 12 mesi), ed importo ricompreso tra un minimo di 20 mila euro ad un massimo di 300mila euro.

E’ finanziabile il 100% del progetto presentato.

L’onere effettivo degli interessi a carico dell’impresa beneficiaria, è pari alla media ponderata fra i due seguenti tassi:

  1. Tasso di interesse pari allo 0,00% a valere sulla parte di finanziamento avente provvista pubblica (70%);
  2. Tasso di interesse pari all’Euribor 6 mesi mmp + spread massimo del 4,75% per la parte di finanziamento con provvista bancaria (30%).

Informazioni aggiuntive possono essere trovate al seguente link.

Smartman può aiutare le imprese a mettere a punto progetti di sviluppo del business e di richiesta di finanziamenti.

camcom
Bando per la registrazione di Marchi – Camera di Commercio

Bando per la registrazione di Marchi – Camera di Commercio

Posted on 4 gennaio 2018 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

E’ stato annunciato il bando in favore delle imprese italiane per finanziare la registrazione di Marchi sia in Europa sia a livello Mondiale. Il bando prevede lo stanziamento di 3’825’000,00 euro e prevede due linee di intervento:

Misura A: Agevolazioni per favorire la registrazione di Marchi Europei presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici;

Misura B: Agevolazioni per favorire la registrazione di Marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Le domande prevedono fino a 20’000,00 euro di contributo a fondo perduto per ciascuna impresa e potranno essere presentate dalle ore 9.00 del 7 Marzio 2018 fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Smartman srl è a disposizione dei propri Clienti per supportare la domanda di richiesta di agevolazione e il percorso specialistico per il deposito e registrazione dei Marchi sia presso entrambe le organizzazioni.

blog_img4
Voucher digitalizzazione 2018 – MiSE

Voucher digitalizzazione 2018 – MiSE

Posted on 25 dicembre 2017 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni. Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda.

Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Smartman srl è a disposizione per aiutare i propri Clienti a gestire la pratica di prenotazione del Voucher presso il portale del Ministero dello Sviluppo Economico.

rating-legalita
Rating di legalità per le imprese

Rating di legalità per le imprese

Posted on 24 dicembre 2017 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

L’attribuzione del rating le imprese operative in Italia che abbiano raggiunto un fatturato minimo di due milioni di euro nell’esercizio chiuso l’anno precedente alla richiesta di rating, riferito alla singola impresa o al gruppo di appartenenza e risultante da un bilancio regolarmente approvato dall’organo aziendale competente e pubblicato ai sensi di legge. Inoltre che siano iscritte al registro delle imprese da almeno due anni.

Non ci sono costi per le imprese che vogliono ottenere il rating.

L’Autorità ha voluto lasciare libere le imprese sulle modalità di pubblicità dell’ottenimento del rating ottenuto. Chiaramente non deve essere utilizzato in alcun modo il logo dell’Autorità. L’impresa potrà dichiarare di aver ottenuto il rating con il punteggio attribuito e che si trova nell’elenco pubblicato sul sito dell’AGCM.

Ottenere il Rating di legalità può aiutare le imprese nell’accesso di bandi di finanziamento.

Può essere ottenuto mediante richiesta all’autorità AGCM. Smartman rimane a disposizione per fornire ulteriori informazioni e aiuto

resear
Credito di Imposta per attività di Ricerca e Sviluppo

Credito di Imposta per attività di Ricerca e Sviluppo

Posted on 24 dicembre 2017 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

Le aziende italiane con almeno 30.000 Euro di spese in attività di ricerca e sviluppo possono accedere all’agevolazione di credito d’imposta nell’anno successivo. Il contributo è relativo a ciascuna annualità fino al 2020 incluso, per tutte le spese sostenute per attività di sviluppo, innovazione tecnologica, progettazione e ricerca. Le spese agevolabili sono quelli incrementali rispetto al triennio 2012-2014.

Per il 2017 il Ministero ha introdotto l’aumento al 50% della agevolazione su tutti i costi relativi alla ricerca e sviluppo, e per tutto il personale interno coinvolto, condizione prima riferita solo al personale ricercatore con laurea magistrale.

Le spese ammissibili includono:

  1. Personale coinvolto nei progetti di ricerca e sviluppo;
  2. Strumenti e attrezzature di laboratorio (quote di ammortamento, canoni leasing, costi di noleggio);
  3. Contratti di ricerca con università, enti di ricerca, imprese, start-up innovative;
  4. Privative industriali (brevetti, marchi, diritto d’autore);
  5. Certificazione contabile per le imprese non soggette a revisione contabile e prive di collegio sindacale.

Smartman mette a disposizione dei propri clienti esperti tecnici che mediante incontri in azienda mirati ricostruiscono e verificano la fiscalità per gli anni 2012-2014 per quantificare la media di spesa in ricerca e sviluppo. Valutano le attività dell’anno in corso che possono essere ricondotte ad attività incentivabili. Redigono la documentazione formale necessaria per l’attività di ricerca e sviluppo, calcolando l’importo incrementale incentivabile. L’analisi viene rendicontata in un rapporto tecnico in termini di costi e risorse sostenuti. Il documento tecnico viene poi certificato da parte di Revisore iscritto all’albo se richiesto.

Il Credito di imposta per attività di Ricerca e viluppo e cumulabile con gli altri strumenti emanati dal Ministero dello Sviluppo Economico, quali: Industria 4.0, Nuova Sabatini, Patent Box, Fondo di Garanzia per le PMI, etc.

regione_emilia_romagna
Agevolazioni regionali alle Piccole Medie Imprese per l’acquisizione di alcuni tipi di consulenze finalizzate all’innovazione – Bando 2017

Agevolazioni regionali alle Piccole Medie Imprese per l’acquisizione di alcuni tipi di consulenze finalizzate all’innovazione – Bando 2017

Posted on 29 settembre 2017 by in Senza categoria, Uncategorized with Commenti disabilitati

Dal 16 al 31 ottobre 2017 è possibile presentare domanda di agevolazione a valere sul Bando per Progetti di innovazione e diversificazione di prodotto o servizio per le PMI – 2017. I beneficiari sono le Piccole e Medie Imprese con unità produttiva regionale dotate di almeno un bilancio approvato.

Le spese ammissibili di importo compreso tra 10 e 80 mila euro, inferiori al 10% del fatturato della PMI, fatturate e pagate esclusivamente tramite bonifico bancario singolo tra il 15.1.18 e il 30.9.18, il cui contratto venga firmato dopo la concessione del contributo, riguardano consulenze esterne specialistiche incorporate in progetti di innovazione e inerenti a titolo non esaustivo a:

–   Studi, ricerche, prove sperimentali, misure, calcolo;

– progettazione di prodotto/servizio anche tramite strumenti multimediali, con particolare riguardo      alla progettazione di software e di componentistica digitale connessi al prodotto, della forma estetica del prodotto, di impianti pilota;

– prototipazione, con particolare riguardo alla stampa 3D;

– certificazione di prodotto.

Tali spese devono essere fatturate per almeno il 50% da:
– università, enti pubblici di ricerca,
– laboratori e centri della Rete alta tecnologia della Regione Emilia-Romagna,
– start-up innovative,
– fablabs.

Il resto deve essere fatturato da da imprese o professionisti iscritti in albi o associazioni professionali.
L’agevolazione consiste in un contributo alla spesa fino al 50%.
La procedura prevede un’istruttoria delle domande complete di preventivi basata esclusivamente su una valutazione di merito con approvazione delle graduatorie entro dicembre 2017 su qualificazione/esperienza dei fornitori, chiarezza degli obiettivi tecnici ed economici del progetto di innovazione.
L’erogazione avviene in unica soluzione a saldo dietro rendicontazione tecnico-amministrativa da presentarsi entro il 30.9.18.

img_3941
Farete 2017 – Riapre il bando internazionalizzazione

Farete 2017 – Riapre il bando internazionalizzazione

Posted on 7 settembre 2017 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

Farete 2017 – Riapertura del bando per PROGETTI DI PROMOZIONE DELL’EXPORT PER IMPRESE NON ESPORTATRICI E PER LA PARTECIPAZIONE A EVENTI FIERISTICI 2017. Il bando per PROGETTI DI PROMOZIONE DELL’EXPORT PER IMPRESE NON ESPORTATRICI E PER LA PARTECIPAZIONE A EVENTI FIERISTICI 2017, dall’ 11 settembre.

Approvato con deliberazione n. 452/2017 viene modificato con la deliberazione n. 1262 del 28/08/2017 per chi farà domanda a partire dall’11 settembre 2017. La modifica prevede che le attività previste dai progetti presentati al secondo periodo di apertura del bando (11 settembre – 11 ottobre 2017) si concludano entro il 31 luglio 2018 e che le spese relative a tali progetti siano rendicontate alla Regione, secondo quanto previsto all’art. 12 del bando, entro il 21 settembre 2018.

Siamo a disposizione per ogni Vostra esigenza e supporto.

internazionalizzazione
Export per imprese e aggregazione di imprese. Bando di finanziamento per le Pmi con sede in Regione Emilia Romagna. Le domande dal 15 maggio.

Export per imprese e aggregazione di imprese. Bando di finanziamento per le Pmi con sede in Regione Emilia Romagna. Le domande dal 15 maggio.

Posted on 7 maggio 2017 by in Senza categoria with Commenti disabilitati

La Regione Emilia Romagna ha pubblicato il bando per l’internazionalizzazione delle PMI, con finanziamenti a fondo perduto.

Lo strumento è rivolto a quelle aziende che vogliono affrontare i mercati esteri con un progetto mirato.

Smartman srl, società accreditata dal MiSE per la gestione dei Temporary Export Manager, può fornire un supporto esperto per costruire un percorso che con l’aiuto di questo bando aiuta l’azienda ad affrontare nel miglior modo possibile i mercati esteri.

In specifico il bando finanzia le attività sui mercati esteri delle PMI rivolto ad imprese non esportatrici abituali o ad imprese che intendono partecipare ad almeno 3 fiere od eventi all’estero.

Le principali caratteristiche del bando sono:

  • Presentazione delle domande a partire dal 15 maggio con scadenza il 15 giugno 2017 (per il 50% delle risorse disponibili) e dall’11 settembre all’11 ottobre 2017 (per il rimanente 50%);
  • Le attività e le spese ammissibili devono essere fatte entro il 31 dicembre 2018;
  • si potrà presentare una domanda per una sola tipologia di progetto;
  • il bando valuta le domande tramite selezione qualitativa dei progetti.Il contributo a fondo perduto, previsto per un valore minimo di progetto pari a 50.000 Euro, è corrisposto nella misura massima del 40% delle spese ammissibili, con un sistema incrementale che può portare tale percentuale al 45% se il progetto prevede la creazione di nuova occupazione. Il contributo non potrà superare 100.000 Euro per le imprese che faranno domanda in forma singola (e 400.000 Euro per le reti di imprese).
  • Potranno fare domanda le imprese non esportatrici abituali (sia imprese singole che Reti di imprese) che hanno un fatturato annuo minimo di 700.000 Euro e che non hanno esportato, negli ultimi 2 anni, una percentuale superiore al 10% del proprio fatturato.

Tra le varie spese ammissibili vi sono:

  • consulenza per la pianificazione di un piano di internazionalizzazione;
  • compenso per un Temporary Export Manager (TEM) che coordini e gestisca il progetto;
  • organizzazione di incontri d’affari e visite aziendali incoming;
  • eventuali partecipazione a fiere all’estero oppure organizzazione di eventi promozionali.

Smartman srl è una società di consulenza manageriale accreditata per l’erogaazione di Temporary Export Manager e di Temporary Business Manager al Ministero dello Sviluppo Economico e presso la Regione Lombardia.

Puoi contattarci a info@smart-man.it o tramite il nostro sito www.smart-man.it.

image
Le Pmi all’esame dei mercati internazionali

Le Pmi all’esame dei mercati internazionali

Posted on 1 giugno 2016 by in Uncategorized with Commenti disabilitati

Maiarelli: le aziende più piccole faticano, per questo è importante aggregarsi.

Nell’ambito del workshop “Strumenti e modelli per l’internazionalizzazione delle Piccole e Medie Imprese”, tenutosi presso la sede di Unindustria di Ferrara, sono emersi argomenti e dati interessanti. Riccardo Maiarelli, Presidente Unindustria Ferrara, ha aperto i lavori snocciolando alcuni dati: «su 4 milioni di imprese, 3milioni e 961 mila hanno tra 1 e 9 addetti. La ripresa stenta a mostrare i suoi effetti, e come Unindustria non siamo soddisfatti. Le aziende grandi e medie hanno più strumenti per internazionalizzarsi, ma quelle più piccole faticano». Proprio per andare incontro alle realtà più piccole, Maiarelli afferma che «come Unindustria stiamo aggregando sistemi di rappresentanza ferrarese con le province di Modena e Bologna. Dal primo gennaio 2017 sarà costituita Confindustria Emilia, ed è una straordinaria opportunità per le nostre imprese».

Tra i temi che Unindustria sta affrontando, c’è «industry 4.0, che vede l’utilizzo delle tecnologie digitali per rivoluzionare il sistema produttivo». Tra le questioni affrontate da Paolo Govoni, presidente Camera di Commercio, la crisi che perdura nonostante qualche segnale positivo, la scarsità di risorse e il riassetto istituzionale che ci sarà in Emilia Romagna. «Il tema è il cambiamento, che va affrontato tutti insieme. Ognuno deve fare un passo avanti e assumersi nuove responsabilità per una crescita strutturale. L’approccio verso i mercati esteri è stato intrapreso da tempo dal territorio e sta dando risultati».

 

Vai al Link

Pagina 1 di 212